Accreditamento Regione Lazio: facciamo il punto

moduli accreditamento regione lazioLa Regione Lazio non ha ancora completato l’iter di approvazione della delibera 125 del 23 Marzo, pubblicata il 7 Aprile sul B.U.R.L. In attesa della diffusione dei moduli necessari alla domanda d’accreditamento come certificatore energetico (prevista entro la fine di Luglio 2012), approfondiamo insieme alcuni aspetti della delibera regionale, valida in tutto il territorio Laziale.

La federazione degli architetti ha diffuso alcuni chiarimenti interpretativi” Regolamento Regionale concernente il sistema per la certificazione di sostenibilità energetico – ambientale degli interventi di bioedilizia e per l’accreditamento dei soggetti abilitati al rilascio del certificato di sostenibilità energetico – ambientale” – Pubblicato sul B.U.R.L. 7/5/2012, n. 17

1. SOGGETTI ABILITATI ALL’ATTIVITA’ DI CERTIFICAZIONE ENERGETICO – AMBIENTALE
“… Possono richiedere l’iscrizione nell’elenco regionale dei soggetti abilitati ai fini dell’attività di certificazione energetico-ambientale degli edifici, e quindi essere riconosciuti come soggetti certificatori: i professionisti liberi o associati, i tecnici operanti in veste di dipendente di società di servizi pubbliche o private (comprese le società di ingegneria), abilitati all’esercizio della professione relativa alla progettazione di edifici ed impianti, asserviti agli edifici stessi, nell’ambito delle competenze ad essi attribuite dalla legislazione vigente e iscritti al relativo ordine o collegio professionale.
Ai sensi dell’art. 12, comma 2 possono altresì chiedere l’iscrizione nell’elenco dei soggetti abilitati al “ … rilascio della sola certificazione energetica degli edifici (e non anche ambientale N.d.r.)… i soggetti abilitati a seguito della partecipazione ai corsi di formazione per la certificazione energetica degli edifici, di cui all’articolo 14, con superamento di esame finale (VEDI PUNTO 2) , e, tra gli altri, anche i tecnici in possesso di diploma di laurea in architettura o in ingegneria o con diploma di geometra (ma non abilitati all’esercizio della professione né iscritti ai rispettivi Albi professionali).

2. ELENCHI REGIONALI DEI SOGGETTI ABILITATI ALL’ATTIVITA’ DI CERTIFICAZIONE ENERGETICO AMBIENTALE – TEMPI E MODALITA’ DI ISCRIZIONE
Alla data odierna (Giugno 2012) gli elenchi dei soggetti accreditati per il rilascio della certificazione energetica e/o ambientale non sono stati ancora istituiti presso la Regione Lazio in quanto mancano i moduli che , ai sensi dell’art. 13 comma 1 della delibera 125 del 23 marzo u.s., bisognerà presentare per redigere una domanda “… in conformità alla modulistica approvata con la deliberazione della Giunta regionale di cui all’articolo 16 comma g.” , in formato cartaceo ed elettronico alla quale dovrà essere allegato:
a) titolo di studio (copia autocertificata);
b) dichiarazione da parte dell’ordine o collegio professionale di appartenenza in merito all’abilitazione all’esercizio della professione relativa alla progettazione di edifici ed impianti asserviti agli edifici stessi, ovvero attestato di partecipazione ad un corso di formazione di cui all’articolo 12, comma 2, con superamento della relativa verifica finale rilasciato dal Soggetto autorizzato che ha organizzato il corso. “
SI RIBADISCE QUINDI CHE gli architetti e gli ingegneri, anche con laurea triennale, nonché i geometri, purchè abilitati all’esercizio della professione e iscritti nei rispettivi Albi o Collegi professionali, sono SIN DA SUBITO soggetti abilitati all’attività di certificazione Energetico-Ambientale e, dopo che la Giunta della Regione Lazio avrà adottato, entro 90 giorni dalla data di entrata in vigore della delibera 125 del 23/3/2012, la delibera di cui all’articolo 16 del regolamento, ovvero, presumibilmente entro la fine di luglio, potranno richiedere, utilizzando la modulistica approvata con la deliberazione della Giunta regionale di cui all’articolo 16 comma g.” , in formato cartaceo ed elettronico l’iscrizione negli elenchi regionali anche senza avere frequentato alcun corso abilitante, e per l’iscrizione sarà sufficiente presentare l’autocertificazione relativa al possesso del titolo di studio, nonché un certificato rilasciato dal proprio Ordine professionale nel quale si attesti che l’arch./ing. … è abilitato all’esercizio della professione relativa alla progettazione di edifici ed impianti asserviti agli edifici stessi
I tecnici NON ABILITATI ALL’ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE E QUINDI NON ISCRITTI NEI RISPETTIVI ALBI PROFESSIONALI, potranno essere iscritti nell’elenco dei certificatori, solo dopo avere frequentato un corso abilitante con verifica finale dell’apprendimento, ma solo per la certificazione energetica (e non anche ambientale) e solo per edifici esistenti (art. 12, comma 2 e 4).
Si evidenzia comunque che sia i tecnici abilitati e iscritti nei rispettivi Albi (art.12 comma 1/b) che gli altri tecnici (art. 12 comma 2) dovranno attendere, per l’iscrizione in uno degli elenchi regionali, la delibera di Giunta, di cui all’articolo 16, comma g, che, come detto dovrà essere adottata presumibilmente entro la fine di luglio, e che dovrà infatti definire “… i modelli di domanda di iscrizione agli elenchi regionali di cui all’articolo 12”;

3. CORSI DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO
I corsi di formazione per l’abilitazione alla sola attività della certificazione energetica (e non anche ambientale), potranno essere attivati presumibilmente dopo la fine di Luglio, e comunque solo dopo che la Giunta della Regione Lazio, ai sensi dell’articolo 14 del regolamento adottato con deliberazione n° 125 del 23/3/12, avrà stabilito con la deliberazione di cui all’articolo 16
a) i contenuti, l’articolazione e la durata dei corsi di formazione previsti dall’articolo 12, comma 2
e dei corsi di aggiornamento previsti dall’articolo 12, comma 5;
b) i soggetti pubblici e privati abilitati alla organizzazione dei corsi;
c) i requisiti minimi dei docenti dei corsi;
d) i requisiti minimi dei locali e delle attrezzature necessarie;
e) le modalità di svolgimento della verifica finale e la composizione della commissione
esaminatrice;
f) le caratteristiche dell’attestato rilasciato;
g) le spese a carico dei partecipanti.
L’obbligo di frequentare questi corsi e quelli di aggiornamento annuale riguarda comunque solo i soggetti di cui all’articolo 12 comma 2, ovvero i tecnici non abilitati all’esercizio della professione relativa alla progettazione di edifici ed impianti, asserviti agli edifici stessi, e non iscritti nei rispettivi Albi professionali, ed altre categorie di soggetti come i laureati in scienze agrarie, o in scienze forestali, o in Scienze Ambientali, o in Chimica, o in Fisica, o in Scienze dell’Universo e non gli architetti o gli ingegneri o i geometri abilitati ed iscritti nei rispettivi Albi professionali.

Articoli correlati:

Modelli domanda accreditamento

Abilitazione rilascio certificazione energetica

Regione Lazio: sanzioni e controlli, finalmente

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: