Linee guida principali?

Linee guida certificazione energeticaLe modalità per il rilascio della certificazione energetica sono definite a livello Europeo, nazionale e regionale. Il parlamento europeo e il consiglio dell’Unione Europea hanno emanato la direttiva 2010/31/UE del 19 maggio 2010 sulle prestazioni energetiche nell’edilizia. Consiste in un aggiornamento della famosa direttiva 2002/91/CE. Sono individuate le politiche da seguire per una utilizzazione efficace, accorta, razionale e sostenibile dell’energia. Essa riguarda, tra l’altro, i prodotti petroliferi, il gas naturale e i combustibili solidi, che, pur costituendo fonti essenziali di energia, sono anche le principali sorgenti delle emissioni di biossido di carbonio.

A livello nazionale le linee guida principali, corredate di illustrazioni e formule di calcolo, sono ben definite dal Decreto Ministeriale 26/6/2009 del Ministero dello Sviluppo Economico: Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici (pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 10/7/2009 n. 158). Da non perdere, sebbene meno aggiornato, anche il decreto attuativo, scaturito in seguito alla ricezione della normativa comunitaria di cui sopra. (D.Lgs. 19 Agosto 2005. n° 192: Attuazione della direttiva 2002/91/CE – Coordinato con il D.Lgs.29 Dicembre 2006, n°311: Disposizioni correttive ed integrative).

Infine la Regione Lazio emana la legge regionale del: Disposizioni regionali in materia di architettura sostenibile e di bioedilizia. Esso affronta gli aspetti attuativi tra cui la procedura e le modalità per la richiesta ed il rilascio della certificazione energetica; il sistema di accreditamento dei soggetti abilitati al rilascio della certificazione energetica; le verifiche e i controlli ispettivi.

Al di là delle questioni normative, sono disponibili alcune utili guide pratiche, come la guida elaborata dal Consiglio Nazionale del Notariato, o il manuale operativo a cura di Giovanni Rizzi, che offrono informazioni dettagliate, sebbene talvolta tralascino alcuni aspetti tecnici.

Questo articolo fa parte di una collana di 5 posts; ciascuno di essi affronta una fase del percorso di redazione di una certificazione energetica.

  1. Le linee guida principali per la certificazione energetica?

  2. Gli enti di riferimento?

  3. Serve un corso per l’accreditamento come certificatore energetico?

  4. Come si fa la certificazione energetica? Software e pratiche

  5. Com’è fatto il certificato energetico?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: